venerdì 22 maggio 2009

PIGRIZIA

Lo so, dovrei scrivere più spesso!
E vorrei! giuro che vorrei!!..ma sono pigra! pigrissima!!..poi metteteci anche che ultimamente o cucino mezze ciofeche oppure cucino piatti riciclati da altri blog e il gioco è fatto, i mesi passano senza che questo spazio venga degnato di uno sguardo da parte della sottoscritta!
Oggi rimedio con questo secondino leggero scopiazzato dall'ultimo numero della Cucina Italiana (rivista a cui sono abbonata da poco grazie alla mia amica Stefy!!!!)
@
JULIENNE DI SEPPIE, ASPARAGI E TACCOLE

@

@

Ingredienti


4 seppie kg 1,1
asparagi 300 gr
taccole 50 gr
pinoli 30 gr
uno scalogno
vino bianco secco
basilico
olio extra vergine di oliva


Pulite le seppie (o fate come me..compratele già pulite ;)).
Togliete i tentacoli e metteteli in una casseruola con l'acqua fredda e una spruzzata di vino bianco. Lessateli per 10 minuti dal levarsi del bollore. Lasciateli intiepidire nella loro acqua di cottura.
Tagliate i corpi delle seppie a striscioline sottili.
Nel frattempo mondate gli asparagi e riduceteli a fettine, fate lo stesso con le taccole.
In una padella fate appassire lo scalogno, unite le taccole e gli asparagi portando le verdure quasi a cottura. Aggiungete le seppie tagliate a striscioline e i tentacoli scolati e tagliuzzati.
Cuocete per 3 minuti, non di più altrimenti le seppie diventano di marmo!!!
In un padellino scaldate un filo d'olio e rosolatevi i pinoli.
Unite i pinoli alle seppie e cospargete il tutto con un po' di basilico fresco tritato.
Servite subito.